Top
Le mie brioche vegane: Un vero Edenista vince la guerra, ma con gusto.

L’Edenista colpisce ancora.

Proprio oggi, in un condominio lontano lontano…
 
Sono tempi duri per la signora Cristini. Le forze ribelli sono riuscite a sabotare il nuovo forno dalle prestazioni galattiche, trasformandolo in un freezer. Intanto, mentre l’arzilla signora viene anche multata dall’amministratore per possesso improprio di forno fuori norma, l’Edenista, a capo delle truppe dei Maestri Pasticcieri Paluani, parte al contrattacco, inviando migliaia di nuove brioches fino ai confini più lontani del paese. Ma dove?…
 
(Testi a scorrimento, come al solito.)
 
Cortile del condominio dell’Edenista, esterno giorno.
 
Gianni sta parlando con il commendator Rosselli del 2° piano e con la signorina Gianfaldoni, del piano ammezzato.

- Ma dove saranno mai queste brioches? - chiede ansiosa la signorina.
- Secondo me è tutta una strategia. Ha paura di una nuova spiata della Cristini.
- Ma che dici, Gianni? la Cristini ormai è fuori dai giochi. Con quello che ha speso per quel forno enorme, ormai inutile, le è passata la voglia di mettersi a fare la guerra dei dolci.
- L’ho incrociata ieri sul pianerottolo, l’ho salutata, ma lei non mi ha nemmeno guardata.
- Ma sì, lasciamola sbollire. Piuttosto, queste brioches… sono introvabili!
- Si dice che ne abbia mandato una grossa scorta a Buckingham Palace…
- Figuriamoci se non favoriva i suoi amici, quello lì!
- … e che sia stato un regalo speciale per il matrimonio del Principe.
- Ok, ma in Italia?
- Mah! Però esistono. Ne sono sicura! La cognata del marito di mia sorella ha assaggiato quelle con le gocce di cioccolata e ha detto che sono buonissime!
- Ma… signorina, la cognata del marito di sua sorella è lei! 
- Ehm, si è fatto tardi, devo proprio andare… alla prossima!

 

Intanto l’Edenista assiste alle chiacchiere del condominio sfregandosi le mani dalla sua finestra.

 

– Alfred, tutto il palazzo è in fibrillazione!
– Vedo, Eccellenza.
– Con l’aiuto dei Maestri Pasticcieri Paluani – quelli veri – ho sconfitto quell’infida donna e ho creato una nuova ricetta libera da uova, latte e burro per le mie nuove brioches.
– Milord ma… non lo ha detto neanche a me. Dove sono state distribuite le sue brioche vegane?
– In luoghi selezionatissimi Alfred. E poi, si sa, in amore bisogna farsi desiderare.