Top
L'Edenista si sposa? Quando la realtà supera il gossip.

L’EDENISTA SI SPOSA.

“Carmela Campi: è tutto vero!”
“La Campi a Verissimo: siamo già sposati e abbiamo adottato 2 rottweiler”
“Il dramma della Campi: è mio marito ma nessuno mi crede”
“La Campi sposata, l’Edenista esiste davvero?”
“Campi-Gate: ma l’Edenista lo sa?”
 
Golosi carissimi, questi sono solo alcuni dei titoli delle riviste di gossip che mi è capitato di leggere ultimamente. È da quasi due mesi che non posso più uscire di casa, il telefono e il citofono squillano di continuo e Giovan Battista, il mio portiere, si è dato alla latitanza. Ricevo ogni giorno lettere piene di insulti, soprattutto dalle signore, che mi accusano di aver abbandonato la mia consorte al pubblico ludibrio. Non so più come rispondere che non mi sono mai sposato. O almeno non che io ricordi…
 
All’inizio non avevo capito. Per esempio, quando incontravo la signora Cristini del terzo piano, lei mi guardava malissimo, ma poiché lei mi guarda sempre malissimo, non mi sono posto alcuna domanda. Quando però ho visto che mi guardavano male anche l’amministratore, il commendator Rosselli del secondo piano e la signorina Gianfaldoni del piano ammezzato, ho iniziato a sospettare che qualcosa non andasse. In particolar modo il portiere era fuori di sé. Ricordo una mattina di qualche settimana fa, mi ero avvicinato solo per dire buongiorno:

 
– Giovan Battista caro.
– (nessuna risposta)
– Umpf… Gianni?
– Seee?
– Volevo solo salutarla, ma percepisco un certo malcelato astio. Che accade, caro Gianni?
– Caro signor Edenista, qui è un andirivieni di giornalisti che mi chiedono come mai non va a difendere la sua signora in TV. Non lo sa che le donne non si toccano neanche con un fiore?
– Ehm, ma io non ho una “mia signora”.
– E nega! Nega pure! Davvero da lei non me lo aspettavo, si vergogni!
 
Ha continuato a inveire contro di me mentre mi abbandonava attonito in guardiola, dicendo che non esiste più la cavalleria e cose del genere. Ero assolutamente basito, quindi sono tornato subito a casa e ho chiesto lumi al mio esperto di gossip: Ladislao. Passa tutto il giorno sui social, sicuramente doveva sapere qualcosa.
 
– Ladislao, sta succedendo qualcosa di strano che riguarda la mia persona. Come mai tutti mi accusano di aver abbandonato mia moglie?
– La illumino subito, Signoria. Lei conosce Carmela Campi?
– No, chi è?
– È sua moglie.
 
In breve, Ladislao mi ha raccontato che questa soubrette che non ho il piacere di conoscere sostiene di essersi sposata con me. Ne è talmente convinta che lo sta raccontando in tutte le trasmissioni di gossip, ma poiché non esistono mie foto insieme a lei nessuno le crede. Pare sia una questione che, come si suol dire, “ha spaccato l’Italia in due”, chi non le crede e chi la difende. Purtroppo, nel mio condominio, per motivi misteriosi, le credono tutti!
 
La mia colpa sarebbe quella di aver leso l’onorabilità di codesta soubrette non ammettendo pubblicamente di averla sposata. Sta di fatto che io non rammento assolutamente di averlo fatto e al momento non c’è Alfred a ricordarmelo. Ma ecco che mi chiama Ladislao:
 
– Signoria, qui i messaggi contro di lei arrivano copiosi. Dobbiamo assolutamente mettere in atto una strategia di crisis management!
– Cosa consigli di fare?
– Non le resta che andare a confermare la cosa in tutte le trasmissioni e, se necessario, sposare davvero la signora Campi.
– Gulp! Ma io non la conosco… o sì? Com’è fatta? Quanti anni ha?
– 85.
– Ah.
– Ma portati bene.
– Ah beh, allora…
– Almeno proverà che l’Edenista esiste davvero.
– Mi sembra il minimo.
– Guardi, con il suo permesso, ho già stilato una lista degli invitati di prestigio più papabili, tra cui l’Uomo Mascherato, Zorro, il famoso imprenditore Mark e naturalmente Babbo Natale, che è tra i suoi più cari amici.
– Ottimo lavoro, Ladislao. Appena Alfred torna dal supermercato si occuperà di tutti i preparativi.
 
E insomma, cari golosi, mi conoscete e sapete che non potrei mai lasciare una donzella in difficoltà. E poi in fondo ho sempre sognato di indossare il velo!
Se necessario, farò quel che devo. Parola di Edenista.