Top

Come ho convinto Paluani a fare un dolce vegano

È stato più o meno un anno fa, era una fresca serata autunnale con amici e mi trovavo a Portofino per riprendermi dalla fatica delle vacanze estive. Eravamo in un bar all’aperto e loro mi proposero una cioccolata calda e una fetta di torta, ma poi si ricordarono che sono vegano. E lì iniziò la solita, noiosa tiritera:

“Puoi bere il latte?”, “Puoi mangiare cose fatte con farina o uova?”, “E lo zucchero? Puoi mangiarlo?”. Ragazzi, gli spiegai, io posso fare quello che voglio, è solo una questione di scelte. E io scelsi: “Fragole e champagne per me!”

La verità è molto semplice: i vegani possono godersi la vita, e anche con un certo stile.

 

Nulla mi vieta di apprezzare il buon vino, un bel piatto di pasta, la pizza o i dolci. Anzi, soprattutto i dolci! Di sicuro, sono stufo di mandare Alfred al supermercato e vederlo tornare con tutte quelle scatole piene di “senza”.
In ogni caso, fu forse proprio quella sera che l’idea cominciò a frullarmi per la testa: convincere un marchio famoso a fare dolci per me!

 

Così ho pensato a Paluani, un’azienda italiana con dei bravi maestri pasticceri, che su mio ordine avrebbe proposto al pubblico il dolce più buono sulla Terra, con una ricetta libera da grassi animali, e uova.
Un dolce che avrebbe messo fine alle discussioni, ai vari “puoi o non puoi”.

 

Naturalmente la mia proposta è stata accolta con gioia: con l’esperienza di Paluani ho fondato il mio movimento di liberalizzazione del dolce. Missione: portare i golosi in paradiso.
Parafrasando Voltaire, non sono d’accordo con te ma lotterò fino alla morte per il tuo diritto al dolce.

 

Da allora, in questa nuova veste di produttore di dolci e creatore di un nuovo stile di vita, mi firmo con il mio marchio: l’Edenista. Adesso vorrei continuare a scrivere di me e di questo fantastico progetto, ma sto mangiando, i tasti si stanno riempiendo di briciole e Alfred deve pulire.

 

P.S.: Se stai leggendo questo articolo e ti va di ringraziarmi per l’immensa fatica che faccio ogni giorno nell’assaggiare minuziosamente la produzione Paluani e illustrarti come essere buono con stile, puoi sempre scrivere alla mia posta del cuore e avere la risposta che cambierà per sempre la tua vita. Cortesemente, evitare ore pasti.